A New You

Top_header

Peeling

Per levigare e migliorare l'aspetto della cute si possono effettuare trattamenti di peeling volti a rimuovere gli strati più superficiali dell'epidermide.

Il trattamento consiste nell'applicazione di una sostanza chimica che stimola l'esfoliazione e il ricambio della pelle in tre modi diversi: stimolando il turnover cellulare che accelera il processo natural di ricambio cellulare; eliminando le cellule della pelle danneggiate e degenerate; producendo un'infiammazione che attiva la produzione di collagene ed elastina. Dopo il trattamento possono verificarsi rossori ed inscurimenti della pelle per alcuni giorni e fenomeni di esfoliazione per 8-10 giorni. La guarigione avviene in un periodo di tempo che può variare dai 4 ai 12 giorni, a seconda della concentrazione utilizzata nel peeling.

Cosa si può trattare con il peeling? Si può intervenire per curare patologie ed inestetismi come invecchiamento cutaneo, cheratosi, acne, cicatrici da acne, smagliature, e discromie.

Sono diverse le sostanze chimiche che si possono impiegare per questo trattamento, come acido glicolico, acido tricloroacetico, acido salicilico, alfa-idrossi-acidi, soluzione di Jessner, acido lattico, acido mandelico, yellow peel.

Si effettuano peeling molto superficiali e peeling superficiali. Nel primo caso, che viene preso in considerazione per restituire immediatamente luminosità alla pelle, viene rimossa solo la parte superficiale della pelle con l'applicazione di soluzioni di acido glicolico al 50% o 70%. Data la natura leggera dell'intervento, sono consigliate più sedute per avere un risultato soddisfacente.

Nel secondo caso, invece, si arriva allo strato basale della pelle ed è indicato quindi per intervenire  su acne e relative cicatrici, esiti cicatriziali, iperpigmentazioni come lentiggini solari e melasma, rughe superficiali delle guance e contorno occhio. Si utilizzano soluzioni con concentrazioni di Resorcina al 40%.

Durante il trattamento si può avvertire una sensazione di bruciore diffuso. E' previsto un tempo di guarigione tra i 4 e i 12 giorni.

Dopo il trattamento, è necessario osservare le indicazioni del medico-chirurgo. Viene comunque consigliato di proteggersi in modo assoluto dal sole, raggi solari, lampade UVA-UVB per due mesi almeno, per prevenire eventuali iperpigmentaziopni post infiammatorie. 

Anche nella pulizia quotidiana della pelle bisogna prestare attenzione, utilizzando detergenti delicati ed evitando qualsiasi tipo di infiammazione o irritazione da prodotto o sfregamento.